Molto spesso noto con dispiacere che alcuni ristoranti e pizzerie sono quasi sempre vuoti,  pur avendo un buon rapporto qualità/prezzo o nonostante si mangi molto bene. Questo articolo lo dedico a quelle attività che imputano i loro scarsi incassi a questo periodo di crisi. E se invece il motivo fosse un altro? Domandatevi se il vostro locale ha la giusta atmosfera, perché come dice un proverbio, “anche l’occhio vuole la sua parte”  e stavolta non ha niente a che fare con la presentazione di un piatto, ma con la sua illuminazione! L’atmosfera di un locale pubblico è il risultato  solo e soltanto dell’utilizzo della luce giusta. L’impianto di illuminazione deve essere considerato come un vero e proprio strumento di business con il quale attirare e stupire un cliente,  il quale , sentendosi a proprio agio, apprezzerà di conseguenza tutto il resto, con un inevitabile passaparola.  Vediamo come creare questa giusta atmosfera. Una prima linea di luce, chiamata basale, servirà da illuminazione generale: parliamo sempre di luce soffusa, mai bianca, mai troppo forte e soprattutto non diretta come quella dei faretti. La linea di luce secondaria sarà quella che darà carattere a tutto l’ambiente ed è forse la più importante. Per fare un esempio, potrebbe essere rappresentata da piccole sospensioni da disporre su ogni tavolo, il cui cono servirà a illuminare solo i piatti serviti e mai i clienti, i quali dovranno restare sempre nella penombra. La linea accessoria sarà utilizzata solo e soltanto per dare accento ad alcuni angoli della struttura: se per esempio sono presenti delle arcate lungo le pareti perimetrali, potranno essere utilizzati dei faretti incassati nel pavimento per dare enfasi all’architettura del ristorante.  Questo discorso non vale per le zone operative, come la cucina o il bar, che dovranno essere ben illuminate con luci dirette sui piani di lavoro. Detto questo, tra un ristorante illuminato tipo mensa ospedaliera ed un altro illuminato con luci soffuse quale scegliereste?  Domanda retorica, ma necessaria per sottolineare l’importanza che l’illuminazione ha nella scelta di un luogo dove trascorrere una bella serata. Se poi si  mangia bene e si paga anche poco il successo è garantito!