Si avvicina l’estate ed è tempo di pensare a sistemare i nostri giardini (per chi ce l’ha) e i nostri balconi, perché anche questi ultimi, se ben organizzati, possono diventare veramente splendidi. La prima cosa di cui accertarci è l’esposizione dei nostri spazi all’aperto: sud, ovest , nord o est in modo da valutare l’utilizzo o meno di pergolati, gazebo, tende e quanto necessario per creare ombra e fresco.  In alcuni casi l’utilizzo di queste strutture non è sufficiente a garantire riparo dal sole  perché spesso la luce può arrivare trasversalmente e quindi si rende necessario aggiungere delle tende o delle veneziane. Un esempio viene riportato nella foto 1: la struttura ha delle lamelle laterali (come quelle delle persiane) che possono essere aperte o chiuse secondo le necessità; in più può essere aperta anche la parte superiore, magari per poter ammirare un bel cielo stellato! Lo stesso discorso vale anche per un balcone: aggiungere una tenda da sole significa poterlo sfruttare durante tutta la giornata. Se il balcone è molto piccolo non disperate: potete renderlo molto accogliente aggiungendo tante piante e giusto un tavolino con due sedie (vedi foto 2), ma per non togliere spazio, le piante  appendetele  in verticale in modo da creare una parete vegetale multicolor. Se invece possedete un attico con terrazzo annesso allora potete veramente sbizzarrirvi: nella foto 3 viene riportata la bozza di un mio progetto nel quale è previsto un angolo con tanto di vasca idromassaggio all’aperto, oltre a zona divani, zona pranzo, solarium e fontana scenografica. Nel caso invece il vostro giardino fosse abbastanza grande, cercate di creare tante piccole zone con diverse funzioni: una per pranzare magari con un barbeque e forno nelle immediate vicinanze (non dimenticate anche un lavello), un angolo relax con chaise-longue per prendere il sole, un altro con due poltroncine e un tavolino e tutto intorno tante piante alte. E poi non resta che rilassarsi con una bella bibita fresca.