Se siete in possesso di una parete attrezzata, sono certa che sarete in preda alla disperazione, soprattutto per due motivi: il primo è che la parte in questione vi sembra “spoglia”, nonostante il bellissimo disegno che i vostri moduli vengono a creare; il secondo è che non sapete più dove nascondere tutte le bomboniere accumulatesi in questi anni e non avete più spazio in casa per inserire altri mobili. Rilassatevi, sono qui per darvi consigli e soluzioni! Nel primo caso, la soluzione è molto ma molto semplice: aggiungete colore! Di qualunque materiale e finitura, la vostra parete attrezzata deve essere rigorosamente appoggiata ad un muro colorato, non necessariamente con sfumature sgargianti, se è questo che vi fa paura. Se i moduli sono bianchi, risalterebbero sul colore rosso, dando all’insieme carattere; un bel grigio o nocciola sarebbero una scelta molto “cool” e darebbero un tocco di freschezza ed eleganza all’ambiente; con il wengè, vedo bene l’abbinamento con il viola. Ma non dimenticate che la scelta del colore è molto soggettiva e l’ultima parola spetta solo a voi! E, inoltre, considerate l’utilizzo della carta da parati al posto della pittura, da apporre solo sulla parte in questione.

Nel caso in cui il problema fosse quello di creare altri spazi contenitivi, vi suggerisco di continuare a sfruttare lo spazio libero intorno alla parete attrezzata. Potete aggiungere altri moduli della stessa marca e modello, ma se volete realizzare qualcosa di speciale il consiglio è quello di andare a creare una sorta di cornice con dei nuovi contenitori totalmente diversi da quelli esistenti.  La cornice dovrà essere a tutta altezza; per un lavoro fatto bene è sempre meglio rivolgersi ad un falegname, che costa meno di quanto possiate immaginare, e vi potrà realizzare un qualunque disegno! Un’altra alternativa è la mitica Ikea, dove si possono trovare dei pensili utilizzabili a 360°: il modello Besta Vara vi consente di personalizzare l’anta inserendo foto, stoffe, carte colorate o stampe. Si verrà così a creare una sorta di quadro, dove la vostra parete attrezzata sarà la “tela” e i nuovi moduli la “cornice”!